Erotismo digitale

Storie, racconti, esperienze, emozioni e passioni
in eBook e iBook

copertina sadicaGiorgio Scrofani

SADICA
Storie di ordinaria depravazione

Digital Lips, Modena 2014
isbn 9788897982838

 

in tutte le librerie digitali (ad esclusione di Apple iTunes) e su

acquista su amazon gplay logo stores logo logo-imondadori logo IBS  logo ebookizzati

 

 

 

 

 

Qual è il prezzo ultimo del piacere?

La risposta è nelle vicende di una giovane donna addestrata all'annullamento, nelle imprese di un sadico a pagamento, nelle confessioni perverse di un'autrice di libri di cucina, nel testamento spirituale di de Sade.

Ha la voce tremula di muse, ninfe e ninfette, di santi dell'abiezione, di donne e uomini spietati.

Tredici racconti che hanno per oggetto le eccezioni dell'ordine sessuale, le allucinazioni, le lacrime, le brutalità, le bizzarrie della depravazione.

La violenza è un turbine che trascende i privilegi della civilizzazione e trascina l'uomo in un territorio malsano e oscuro.

Giorgio Scrofani è nato nel 1980 e scrive da quando ha memoria. Si è occupato prevalentemente di storia culturale e di studi storico-religiosi. Ha lavorato come redattore e traduttore dall'inglese. Nel 2010 ha pubblicato il saggio La religione impura. La riforma di Giuliano Imperatore (Paideia). Vive attualmente a Pisa.

Indice dell'opera

  • LA CURA (leggi)
  • L'HEMINGWAY DELLE DARK ROOM
  • NERISSA. RACCONTO SEMIEROTICO CON FINALE A SORPRESA
  • IL PITTORE E LA MODELLA
  • IL TRATTAMENTO. RIVISITAZIONE IN CHIAVE MODERNA DEL MITO DI GIOCASTA (brano censurato da Apple )
  • IO SONO PIETRA. ANATOMIA DI ELEONORA CHERUSI SCRITTRICE IN FORMA DI MONOLOGO DRAMMATICO ORDINATO IN PARAGRAFI ASCENDENTI
    • [Invidia penis]
    • [Sindrome da autolesionismo ripetuto]
    • [Catafilia]
    • [Femminilizzazione]
    • [Estetizzazione della violenza]  (brano censurato da Apple )
  • LETTERA A NAPOLEONE BONAPARTE SCRITTA DA D.A.F. DE SADE DI SUO PROPRIO PUGNO
  • UNA SORPRESA POCO PIACEVOLE
  • IL SENSO DELL'INESISTENZA
  • RITRATTO DI RAGAZZA
  • VIGILIA DI NATALE
  • UNA VENDETTA INNOCENTE
  • EPIFANIA A VALLEVENTO
Anteprima dell'eBook

LA CURA

La cura Joachim Wtewael Lot e le sue figlie 1598 olio su telaJoachim Wtewael, Lot e le sue figlie (1598), olio su tela

 

Spogliati. Voglio vederti nuda.

Amanda annuisce con gli occhi lucidi. Puoi spegnere la telecamera per piacere?

Non voglio.

Si copre malamente i seni.

Siedi a terra e masturbati. Non voglio vedere la tua faccia. Mettiti di spalle.

Singhiozza e si accarezza il sesso. Ritieni sia normale godere in questo modo?

Geme. … no.

Eppure persisti. Ti guardo e non capisco. Sei carina, intelligente. Perché lo fai?

Sono una bestia stupida.

Annuisce. Guarda l’obiettivo mentre vieni. Fai un’espressione particolare.

Ha le guance rosse e il trucco sfatto. Ciocche bionde le coprono parte del viso.

Voglio che tu venga ora.

Si rannicchia stringendosi tra le braccia. Non sono carina. Sono fortunata che tu ti occupi di me.

Ti purificherò, ti spoglierò di ogni frustrazione, ti renderò libera.

Le azioni hanno conseguenze. Non puoi pensare di nasconderle. Non sarebbe onesto. Devi assumerti le tue responsabilità. Devi adeguare l’interno all’esterno, prendere la forma che porti dentro. Senza vergogna.

È troppo grosso, mi sformerà.

Ti aiuterò io.

Ho paura.

Non devi.

Fallo scivolare dentro. Così, brava.

Esegue l’ordine. Non ce la faccio, brucia. Basta, per favore.

Fa leva col peso sulle sue spalle. La solleva per le ascelle e ripete l’azione. Dieci affondi, per cominciare. Conta con me.

Quando ha finito: Sono stata brava?

Non risponde. Usa il bagno se vuoi. Poi ti prego di andare via. Ho ospiti a cena.

Ti posso chiamare?

No.

L’interno è un garage vuoto che odora di benzina e grasso. La luce al neon priva le cose della loro ombra. Al centro si trova un materasso sudicio. Amanda, sulle ginocchia, indossa solo l’intimo. Quattro uomini nudi aspettano in riga, davanti a lei.

Non posso farlo. Fa per alzarsi.

Siediti.. Devi imparare a non essere così irresponsabile. Il mondo non appartiene a te. Paga il prezzo, non nasconderti. Vuoi andare? Fallo pure, ma valuta bene la situazione. Ritorna al suo posto.

Non ti piace il colore nero sulla pelle. Questa è una buona occasione per imparare che siamo tutti uguali, bianchi e neri, e che in fondo, anche sotto al nero, c’è il bianco. Le impartisce ordini e la fotografa.

Rimangono soli. Adesso spedirai le foto a Luca e gli scriverai anche una lettera, spiegandogli nei particolari cosa hai fatto durante gli anni trascorsi con lui. Poi lo affronterai passivamente e sparirai dalla sua vita. Piange. Non posso fargli così male.

Se non volevi fargli male non dovevi comportarti come hai fatto. Non è con le parole che compi il male. Poi, farai pervenire copia cartacea di ogni scatto al tuo capoufficio. Ti farai licenziare e verrai con me.

Piange nuda e sporca ai suoi piedi. Sapevi che sarebbe successo. Ora rivestiti, è tardi.

C’è un detto latino: ‘Platone mi è caro ma mi è più cara la verità’. Sai cosa vuol dire?

No.

Vuol dire che non esiste bene più prezioso della verità. La verità è la forma estrema di amore, anche quando odi. La verità è rispetto.

È sicuro di voler vendere la casa a questo prezzo? Se aspettasse un altro po’ sono certo che otterrebbe almeno il doppio.

Ho necessità di liberarmene adesso.

Come vuole.

Versi la somma sul conto che le ho lasciato. Gli stringe la mano. Sale in macchina e mette in moto. Respiri? Batti i piedi contro al cofano. Un colpo equivale a un sì. Sì, respira. Mi chiedo cosa hai provato quel giorno in ufficio, quando tutti ti fissavano, annuivano tra di loro, magari ridevano. Qualcuno sarà stato disgustato. Qualcun altro divertito. Ci sarà stato anche chi ti ha condannata dopo essersi masturbato sulle tue immagini. Gli uomini lo fanno da sempre. Sentivi che era la fine. Provavi vergogna, umiliazione, eppure eri eccitata. Più che eccitata, inebriata. In preda alle vertigini come di fronte al vuoto. Non è forse questa la fine che ci attende tutti? Getta il mozzicone dal finestrino. Ti invidio. Da tempo non sento più niente. Sintonizza la radio su una stazione. Ah, questa è bella. Senti. Canta: ‘Love is like an itching in my heart’. Non è appropriata? Just an itching in my heart.

Le tiene la testa sotto La tira fuori. Dimmi con chi sei stata.

Con nessuno.

Menti! Le ficca di nuovo la testa nel secchio. Scalcia. Cerca di liberarsi dalla stretta.

La tira su per i capelli. Sai che non smetterò finché non mi avrai consegnato fino all’ultimo nome, da quando quel giorno ti confessasti e mi chiedesti aiuto. Mi dicesti ‘Appartengo a te. Questa è la mia dannazione’. Ti risposi che era anche la mia. Adesso voglio il numero. Le porge carta e penna. Devi scrivere anche cosa hai fatto con loro.

Completa la lista. Bene. Adesso stenditi. Le divarica le gambe con una sbarra di metallo. Ora ti scriverò addosso quello che c’è sulla carta. Abbiamo già fatto un discorso sulla verità.

Sì.

Comincia a tatuarle i nomi con un agoa cominciare dalle cosce. Stai ferma. Non voglio che vengano sbavature.

Termina l’operazione. I tuoi amanti sapranno la verità dal tuo corpo, non dalle tue parole. Ti auguro che non si riempia di scritte molto in fretta. Sarebbe esteticamente sgradevole.

La trascina per i capelli sul pavimento di cemento. Piange. Sai cosa facevano alle donne che collaboravano con i nazisti? Le rasavano in segno di disprezzo. È un processo di de-femminilizzazione. Persino in questi tempi moderni, i capelli sono il vanto di una donna. Senza cosa sei? Un animale da riproduzione. La fa inginocchiare e comincia a rasarla. Quando ha finito urina sulla testa calva.

Siede a terra e fuma. Amanda pende inerte da un gancio attaccato al soffitto. Il corpo coperto di segni rossi e blu. Hai avuto tutto ciò che volevi, tutto ciò che meritavi. Spegne la sigaretta e ne accende subito un’altra. Avevo pensato di andarmene, ma non saresti stata mai libera. Né lo sarei stato io. Mi chiedo cosa ci abbia reso ciò che siamo. Abbiamo bevuto troppa acqua del Lete, per questo siamo nati così? O ci è andata di traverso? Si guarda intorno. Accanto a noi ci sono cantine come questa, piene per lo più di oggetti inutili. Io ci tengo te. Siamo qui chiusi a respirare vizio e io non ce la faccio più. Per questo, decido anche per te. Estrae dal taschino una lametta e la scarta. Non temere, è per me. Amanda vorrebbe parlare ma è imbavagliata.

Guarda l’orologio. Rimane l’ultima mezz’ora. Ho lasciato disposizioni perché ti vengano a prendere. Potrai far ricadere la responsabilità di tutto su di me. Quello che ti serve è nel primo cassetto dello scrittoio. Amanda piange e fa di no con la testa.

Con il tacco spezza la lametta in piccole parti. Avrei potuto scegliere una fine più tradizionale. Ma, come si dice, ‘Si muore come si è vissuti’. Avrei dovuto resisterti. Essere un uomo migliore, invece mi sono ammalato di te. Ingoia i frammenti metallici.

Amanda, impotente, guarda morire l’uomo che ama e che non ha mai avuto. Amanda guarda morire suo padre.


copertina eros game ebook SMManuel Nolan

EROS GAME
Giochi di ruolo per coppie

Digital Lips, Modena 2016
isbn 9788897982180

 

eBook GRATUITO (FREE) in tutte le librerie digitali e su

ibookstore badge it 126x40 0311 acquista su amazon gplay logo stores logo 

 

 

 

Questo libro ha il fine di far riemergere la passione e il desiderio dove questo si è assopito.
Ma anche scoprire lati di noi stessi inediti e, perchè no, far emergere lati del nostro partner che non conosciamo...
Il libro offre una serie di situazioni e di scene da riprodurre a casa propria.
Ogni situazione offre il dettaglio di cosa e come, sia l'uomo che la donna, devono fare: la "parte" che ognuno deve interpretare.
La sorpresa nel gioco erotico è fondamentale: dunque è un libro da leggere in due, ma ognuno dovrà leggere esclusivamente la sezione a lui e a lei dedicata.
Quando la coppia avrà deciso (accordandosi oppure alternando la scelta) su quale scenario vorrà mettere in atto, ciascuno dovrà prepararsi per la propria interpretazione, ricercando tutti gli elementi richiesti che occorrono per poter sostenere la propria parte: abbigliamento, accessori, ecc.
Naturalmente ciascuno sarà libero di interpretare liberamente il proprio ruolo.
Ricordate che per provare maggior piacere, e ritrovare il benessere nella coppia, è il piacere dell'altro che va ricercato! ;-)

 

Indice

Prefazione

Sezione da leggere per LEI

La poliziotta e il ladro
Cleopatra e lo schiavo
La cameriera e il cliente
L'Agente CIA e la spia
Il miliziano e la contadina africana
La fanciulla discotecaria e il giovane discotecario
La fuggiasca dell'Est e il vecchio con il fucile
La vigilessa e il bancario
La moglie in crisi e lo psicologo sessuologo
La cavallerizza e lo stalliere
La spogliarellista e il cliente
La guardiana spietata e il galeotto
La bella addormentata e il principe
L'avvocatessa e il giudice

Sezione da leggere per LUI

La poliziotta e il ladro
Cleopatra e lo schiavo
La cameriera e il cliente
L'Agente CIA e la spia
Il miliziano e la contadina africana
La fanciulla discotecaria e il giovane discotecario
La fuggiasca dell'Est e il vecchio con il fucile
La vigilessa e il bancario
La moglie in crisi e lo psicologo sessuologo
La cavallerizza e lo stalliere
La spogliarellista e il cliente
La guardiana spietata e il galeotto
La bella addormentata e il principe
L'avvocatessa e il giudice

Addendum

 

 
 

In uscita

copertina eros game ebook SM

 

copertina sadica

censurato da Apple iTunes

 

In preparazione

voyeur

si-signore

stringhe

Vai all'inizio della pagina